Perché una vacanza è importante

Buongiorno amici giovani adolescenti e non… oggi voglio parlarvi di una piccola porzione della nostra vita che si chiama “vacanza”. Certamente subito penserete a mare, a montagna, a spiagge bollenti e serate fresche; altri, invece, penseranno che la vacanza è un di più, un bene di lusso, e che chi va in vacanza ancora non ha ben capito nulla della realtà. Bene: entrambe queste categorie sbaglierebbero di grosso.

Le nostre vite sono affollate pur vivendo per la maggior parte del nostro tempo da soli, o comunque con un numero molto ristretto di persone, eppure questo sentimento della “folla” è costantemente in noi. In primis i cellulari permettono questa impressione: continuamente collegati, i nostri occhi vedono miliardi di immagini più disparate tra di loro: lunga la home dei nostri social c’è una stratificazione di passato e presente senza alcuna distinzione: a fianco alla pubblicità anni ’80 troviamo l’ultimo balletto di Vacchi, per andare più giù e scorgere l’ultimo uragano che ha devastato l’America Latina. Insomma: folla. Eppure siamo soli, c’è vuoto nelle nostre giornate, ma è un “falso vuoto”, un vuoto contaminato da tutto ciò che ho detto, un vuoto riempito di qualcosa che non fa che peggiorare la situazione.

Ciò che serve è il “vero vuoto”, quello autentico, che si lascia vivere, e non vissuto da altri e dalle immagini: quello è un vuoto scemo e che deprime. La vacanza serve a fare vuoto, a “vacare” le nostre vite, a fare spazio nelle nostre relazioni e soprattutto tra noi e il mondo.

Poi mi piacerebbe rispondere a quelli che invece inquadrano la vacanza come un lusso che possono permettersi solo in pochi. E’ un’idea completamente sbagliata – almeno se per vacanza si intende quella che intendo io: non necessariamente alberghi di lusso, gite in yacht o altro, ma semplicemente distacco dal quotidiano. Una vacanza può essere fatta anche restando dove si è sempre stati, basta riorganizzare il proprio tempo e le proprie faccende.

Vi do qualche consiglio:

a) scegliete un libro che possa stimolare la vostra attenzione, la vostra creatività ed i vostri interessi: in questo modo rendere produttiva la vostra vacanza per la vostra mente;

b) riallacciate i contatti persi durante questi mesi, anche e soprattutto a seguito del lock-down: approfittate di questo tempo per stare con gli amici;

c) organizzate anche un viaggio di un week-end nella natura insieme ai vostri cari, oppure anche da soli: vi accorgerete di quante cose dite  a voi stessi durante il giorno!

d) non abbiate paura di “fare”: ebbene sì, la maggior parte delle persone che va in vacanza si auto-impone di non fare niente, non accorgendosi che questa imposizione stressa tantissimo il proprio cervello.

E last but not least: fate ordine tra voi e ciò a cui tenete, e fate in modo che la vostra vita – sempre – rispecchi quello che siete: una vacanza può essere anche l’occasione per comprendere che la vita che state conducendo non rispecchia la vostra essenza e allora impegnatevi per cambiare!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Ultime news

Rocco Fasano alias Nicolò Fares di Skam Italia: tutto su di lui

Oggi ci occupiamo di Rocco Fasano alias Niccolò Fares di Skam Italia, il personaggio con una storia d'amore tormentata con Martino. Rocco Fasano è nato...

Naruto: curiosità che ancora non sai sul manga e sull’anime (Parte 2)

Continuiamo oggi la nostra carrellata su alcune curiosità che riguardano il manga e l’anime di Naruto. Innanzitutto, “Shippuden” in italiano significa “Le cronache dell’uragano”. Il...

Das Boot 2 è in arrivo su Sky: scopri tutte le novità!

Il 26 giugno 2020 è in uscita su Sky, in particolare su Sky Atlantic, la seconda attesissima stagione di Das Boot. La serie TV è...

Bills: tra birra, divinità, razze feline, virus letali e sostituti

Come non parlare della divinità della distruzione ispirata al vero gatto di Akira Toriyama? Sto parlando proprio di Bills. Bills ha un’età di centinaia di...

Oggi in TV

Qual è il modo migliore per passare la serata dopo i mille impegni quotidiani come la scuola, il lavoro e i tanti pensieri? Semplice!...

Le età, dall’inizio alla fine, dei personaggi principali di Dragon Ball (Parte 1)

Oggi ci occupiamo non di un personaggio, ma di una tematica un po’… curiosa! Scopriamo l’età dall’inizio alla fine dei personaggi di Dragon Ball...

“Voglio andare ad aiutare i giovani”: la richiesta di Vallanzasca

Qualche giorno fa Renato Vallanzasca ha scritto ai giudici, poco prima che la sua richiesta di libertà condizionata fosse respinta. Vallanzasca è in carcere per...

Il brano del giorno

“Una mela al giorno toglie il medico di torno” dicono, e un brano musicale quotidiano?Quanto è fondamentale la musica nelle nostre vite, spesso le...